Bob Noto

Parlare del “ Canto” di Paolo Lopriore e della sua cucina non può essere fatto senza risvegliare ricordi di esperienze sensoriali uniche, di emozioni profonde riportate a odori, sapori e colori. Come il suo nome lo indica “Il Canto” e' un vero inno al viaggio e a l' avventura dove l'incertezza e l'ignoto possono creare apprensione,  ma una volta intrapreso il cammino un mondo a sé si apre al vostro cuore, ai vostri sentimenti e li' tutto diventa piacere, gioia e totale rispetto per uno chef che giustamente in molti giudicano il più coraggioso d'Italia; un mix di arte, sregolatezza e purezza. Allievo prediletto di Gualtiero Marchesi, Lopriore ha accumulato esperienze in Italia e all'estero come all'enoteca Pinchiorri a Firenze, da Ledoyen e a la Maison Troisgros con Michel Portos in Francia ed infine al Bagatelle di Oslo con Eyvind Hellstrom . Oggi “Il Canto” offre una cucina che è premiata e riconosciuta a livello nazionale ed internazionale, dove in sintonia con lo “spirito” Certosino quello che conta è la passione e la visione che rappresentano il vero motore dell'evoluzione.

Back